Ultima modifica: 1 Settembre 2021

Saluto del Presidente uscente del Consiglio d’Istituto alla Comunità Scolastica

Lettera di commiato della Prof.ssa Falcone

A tutti gli alunni, ai genitori, ai docenti e al personale della scuola.

   Desidero esprimere, con questa lettera di commiato, un sentito e doveroso GRAZIE a tutti voi per l’accoglienza ricevuta e per la fiducia accordatami. Questa Scuola resterà per me un “luogo dell’anima”.

   Il commiato non è solo fatto di saluti, di abbracci, di calore umano, ma anche dal confronto di dirsi che in questi due anni di Presidenza abbiamo lavorato tanto con tutti i membri del Consiglio perché uniti dagli stessi obiettivi, dalla stessa “mission” e dalla stessa passione. Sono contenta di aver esercitato il mio mandato in questo Istituto per la cura, l’attenzione, la dedizione che ha verso gli alunni intesi come persone prima che studenti.

   Per me e è terminata un’intensa e bella esperienza durata ben cinque anni (tre anni come membro consiliare e due da Presidente), trascorsa con un gruppo di docenti e di amici che hanno a cuore il mondo educativo scolastico dei ragazzi e in comune la visione di scuola, fatta di valori, scelte educative e didattiche.

   Il tempo finisce ma tutto quello che questo Istituto mi ha dato, sotto forma di cultura, valori, partecipazione e passione, resterà indelebile nel mio spazio temporale, fatto di anima e di cuore.

   E’ giunto il momento di lasciare l’incarico, quell’ impegno che ho assunto due anni fa con umiltà e spirito di servizio. Mia figlia ha completato il percorso di studi che l’ha portata a conseguire la Maturità classica e ha pertanto concluso il rapporto che per cinque anni scolastici l’ha  proficuamente legata al nostro Istituto.

   Con sentimenti confliggenti mi accingo a rivolgere il mio saluto finale e conclusivo a tutti coloro che a qualsiasi titolo rappresentano i componenti della nostra Comunità Scolastica. Se da un lato sono piena di gioia per i futuri traguardi universitari di mia figlia, dall’ altro lato mi volgo già da adesso al passato con il cuore colmo di nostalgia.

   Nostalgia per questi anni intensi ma formativi, ricchi di impegno e di soddisfazioni, di lavoro, a tratti anche difficile, avendo in mente un solo proposito: il benessere dei nostri studenti.

   Sono stati raggiunti importanti obbiettivi, che tralascio per brevità. Ma, in ogni caso, qualsiasi meta sia stata conquistata, lo è stata grazie al vostro sostegno, al vostro impegno e alla vostra collaborazione senza di cui nulla sarebbe stato realizzato.

   Penso di poter affermare che il nostro sia stato un bel Consiglio in cui si è lavorato in maniera proficua, armonica e lungimirante.

   Ringrazio ognuno di voi, a cominciare dalla Dirigente Scolastica per la sua totale disponibilità, per la professionalità e per il cuore enorme con cui ricopre un ruolo che diventa ogni giorno sempre più difficile e complicato, ai docenti fino agli studenti del primo anno ultimi arrivati. A tutti voi, cari ragazzi, va il mio pensiero e l’augurio che possiate trascorrere il nuovo anno scolastico, sia pur con le ristrettezze pandemiche, in armonia, felici e pronti per la nuova sfida che vi attenderà.

   Per ciascuno di voi tutti, nessuno escluso, ci sarà sempre un posto nella mia memoria.

   Si interrompe il rapporto di servizio, ma non quello di affetto. Nel passare il testimone al futuro Presidente, volgo l’augurio di una più proficua partecipazione al dialogo già intrapreso, certa che saprà traguardare il nostro istituto verso mete ancora più ambiziose.

   E in ultimo, mi prendo la libertà di salutarvi con alcuni versi de “Il Commiato” di Khalil  Gibran:

 

Io sono impaziente del vento, tuttavia devo andare.

Per noi viandanti eternamente alla ricerca della via più solitaria,

non inizia il giorno dove un altro giorno finisce,

e nessuna aurora ci trova dove ci ha lasciato al tramonto.

Siamo i semi della tenace pianta,

ed è nella nostra maturità e pienezza di cuore

che veniamo consegnati al vento e dispersi”.

 

   Con affetto e profonda stima

Il Presidente del Consiglio d’Istituto
Prof.ssa Orietta Falcone